02 Apr 2008

Bernardino e Orazio Ranieri abati nell’ Abbazia di S. Pietro in Val di Rasina

Pubblicato alle 23:16 under Senza categoria

  Abbazia di San Pietro in Val di Rasina

Tra gli abbati vanno ricordati nel 1478 e ancora nel 1506 il gualdese Anastasio di Costantino Feliziani, il Card. Antonio Del Monte che fu inviato nel 1513 in Gualdo quale Legato Pontificio, un Bernardino Ranieri da Perugia, in carica nel 1537 ed ancora nel 1560, un Orazio Ranieri, pur da Perugia, che poco prima del 1573 apportò al fabbricato dell’Abbazia non pochi restauri, un Don Girolamo di Fabrizio Signorelli, anch’esso perugino, nel 1591 e ancora abbate nel 1613, un Don Giulio Signorelli nel 1628 e un Don Angelo Signorelli nel 1633. Ebbe poi la commenda il cardinale Orazio Giustiniani, che la tenne sino all’epoca della sua morte avvenuta nel 1649, e in seguito troviamo in tale officio, nel 1661, Mons. Domenico Salvetti da Gualdo, nel 1717 ed anche assai più tardi nel 1743, epoca della sua morte, il cardinale Ludovico Pico dei Duchi di Mirandola, nel 1746 il Card. Raniero Delci e nel 1772 il conte Ercole Oddi Perugino.

 

 

No responses yet




I commenti sono chiusi.